Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Attivazione dal 1° luglio del portale Prenot@Mi per il riconoscimento della cittadinanza italiana ai figli maggiorenni (18 anni) di connazionali regolarmente iscritti nell’anagrafe di questa sede o di altre nostre rappresentanze (AIRE).

Data:

23/06/2021


Attivazione dal 1° luglio del portale Prenot@Mi per il riconoscimento della cittadinanza italiana ai figli maggiorenni (18 anni) di connazionali regolarmente iscritti nell’anagrafe di questa sede o di altre nostre rappresentanze (AIRE).

Si comunica che dal 01/07/2021 sarà abilitata sul portale Prenot@Mi la possibilità di prendere il turno per la richiesta di riconoscimento della cittadinanza italiana ai figli maggiorenni (18 anni).

Per evitare affollamenti di pubblico e tenendo conto delle restrizioni alla circolazione il turno prevede esclusivamente l’invio della documentazione per posta raccomandata.

Gli interessati dovranno:

  1. Procurarsi la documentazione prevista [cliccare qui].
  2. Prendere un turno tramite il nuovo portale Prenot@Mi (https://prenotami.esteri.it).
  3. Il giorno del turno stabilito dal portale (non prima e non dopo), spedire una busta contenente:
    1. la documentazione;
    2. i vaglia postali;
    3. copia della mail riportante il turno.

Farà fede la data del timbro postale.

Successivamente, alla ricezione della documentazione, l’Ufficio provvederà a inviare le relative ricevute di pagamento direttamente agli interessati via e-mail. 

Gli appuntamenti sono assegnati esclusivamente tramite il sistema Prenot@Mi, non è possibile richiedere un appuntamento (o richiedere di modificarlo) per posta elettronica o presso lo sportello di informazioni al pubblico.

La documentazione dovrà essere spedita per posta raccomandata a:

Consolato Generale d’Italia Rosario
Ufficio Anagrafe / Stato Civile
Riconoscimento figli maggiorenni
Montevideo 2182
(2000) Rosario (Santa Fe)

L’invio per posta raccomandata ci permette di poter garantire l’adempimento di tutti i protocolli sanitari nonché la tracciabilità delle buste. Pertanto, non sarà accettata la consegna diretta presso la Sede. 


651