Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Studi

 

Studi

 L'attività dell’Ufficio Istruzione e Cultura comprende attualmente i seguenti settori, di competenza del Dirigente Scolastico:

  • Diffusione e promozione della lingua e della cultura italiana (programmazione di iniziative volte al miglioramento della qualità dell’offerta e al monitoraggio dei corsi di lingua e cultura italiana riconosciuti dal Ministero degli Affari Esteri MAE, a livello scolastico ed extracurricolare non universitario)
  • Indirizzo, coordinamento e monitoraggio delle attività degli enti gestori beneficiari di contributi MAE per l’assistenza scolastica a favore dei lavoratori italiani e loro congiunti emigrati (art. 636 D.Lgs. 297/1994)
  • Promozione di iniziative di formazione e aggiornamento destinate agli insegnanti locali – Promozione di intese con le Istituzioni interessate alla formazione iniziale dei docenti locali (“Profesorados de Italiano”)
  • Promozione, organizzazione e pubblicizzazione di eventi culturali a sostegno delle iniziative di diffusione della lingua e cultura italiana
  • Consulenza al pubblico della circoscrizione al fine di fornire informazioni e assistenza in materia scolastica riferita all’ordinamento italiano

Attualmente gli enti gestori di corsi di lingua e cultura italiana nella circoscrizione consolare di Rosario che ricevono contributo dallo Stato Italiano sono tre:

  • Associazione Culturale Dante Alighieri Rosario
  • Federazione Scuole Italiane di Rosario e dintorni (FESCIR)
  • Unione e Benevolenza Dante Alighieri Santa Fe

Interesse per i corsi di lingua italiana. Coloro, tra i cittadini, che desiderano frequentare corsi di vari livelli (il Quadro Comune Europeo diRiferimento per le Lingue ne prevede sei, dal livello elementare dei principianti assoluti al livello avanzato superiore) possono rivolgersi ad uno degli enti gestori sopra citati.

Attualmente nella circoscrizione consolare di Rosario non sono presenti scuole italiane riconosciute dal Ministero degli Affari Esteri (MAE) come “paritarie” o “non paritarie” (vedasi elenco generale alla pagina web http://www.esteri.it/MAE/doc/scuoleitaliane.pdf).

Le scuole eventualmente interessate alla richiesta di riconoscimento dovranno rivolgersi all’Ufficio Scolastico del Consolato, dopo aver consultato la normativa di settore:

- la legge n. 62 del 10 marzo 2000 e il D.I. n. 4716 del 2009 (scuole paritarie);
- l’art. 1-bis della legge n. 27 del 3 febbraio 2006 e il D.I. n. 4461 del 2012 (scuole non paritarie).


37