Questo sito utilizza cookies tecnici (necessari) e analitici.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Cittadinanza per riconoscimento durante la maggiore età

Il cittadino straniero riconosciuto durante la maggiore età da genitore italiano può, entro un anno dall’efficacia del provvedimento per l’ordinamento italiano, esprimere la propria volontà di eleggere la cittadinanza italiana (art. 2, comma 2, legge 91/1992).

REQUISITI E PROCEDURA:

  • È necessario che il genitore del quale si vuole eleggere la cittadinanza italiana sia già cittadino italiano. Qualora il genitore non sia in possesso della cittadinanza, occorrerà che richieda un appuntamento per ricostruzione prima di procedere alla cittadinanza per il figlio maggiorenne riconosciuto;
  • L’acquisto in qualità di figlio riconosciuto durante la maggiore età ha un costo di 250€ (vedere sotto come effettuare il pagamento). Non si accettano pagamenti effettuati presso il Consolato;
  • È necessario che il/la richiedente sia residente nella circoscrizione consolare di competenza del Consolato Generale d’Italia in Rosario. Dovranno essere fornite prove di residenza;
  • Contattare per email all’indirizzo cittadinanza.rosario@esteri.it l’Ufficio Cittadinanza per manifestare la propria intenzione di effettuare l’elezione di cittadinanza a seguito di riconoscimento di filiazione durante la maggiore età. Nella mail il/la richiedente dovrà allegare l’atto di nascita con riconoscimento annotato a margine al fine di consentire all’Ufficio di effettuare le opportune verifiche per la sussistenza dei requisiti.

DICHIARAZIONE DI ASSENSO AL RICONOSCIMENTO

Affinché sia valido in Italia un riconoscimento di filiazione durante la maggiore età effettuato in Argentina, è necessario che il riconosciuto durante la maggiore età presti il proprio consenso al riconoscimento.

Qualora sussistano i requisiti per procedere, l’Ufficio fornirà all’interessato un appuntamento via email per effettuare la dichiarazione di assenso al riconoscimento ai sensi dell’art. 250 del Codice Civile.

A partire dalla data in cui viene firmata la dichiarazione di assenso al riconoscimento il/la richiedente avrà 1 anno di tempo per effettuare l’elezione di cittadinanza italiana.

In occasione della firma della dichiarazione di assenso al riconoscimento occorrerà effettuare il pagamento della tariffa consolare relativa all’autentica di firma (art. 24 della Tabella dei diritti consolari) e al pagamento per il rilascio del certificato di cittadinanza a nome del genitore italiano del quale si elegge la cittadinanza italiana (art. 4a della Tabella dei diritti consolari). Tali pagamenti devono essere effettuati con vaglia postale (“Giro postal” del “Correo argentino” a nome del Consulado General de Italia, suc. 13).

DICHIARAZIONE DI ELEZIONE DELLA CITTADINANZA ITALIANA

Una volta firmata la dichiarazione di assenso al riconoscimento il richiedente dovrà predisporre e anticipare via mail la seguente documentazione, necessaria per concludere la procedura:

  • Atto di nascita con l’annotazione marginale del riconoscimento, debitamente tradotto in italiano;
  • Atto di riconoscimento rilasciato dal Registro Civil della città in cui esso è avvenuto, debitamente tradotto in italiano. Si fa presente che per la legge argentina questo atto può essere rilasciato unicamente ai diretti interessati, pertanto sarà cura del/della richiedente richiederlo personalmente al Registro Civil competente;
  • Ricevuta di pagamento del contributo obbligatorio di 250€ da effettuarsi con bonifico bancario al Ministero dell’Interno. La ricevuta dovrà essere timbrata e firmata dagli addetti della succursale dove è stato effettuato il bonifico. NON si accettano “orden de pago” o “orden de transferencia”. Deve risultare come un bonifico già effettutato.

Come effettuare il bonifico per il Contributo di 250€:

  • Conto corrente postale intestato a “Ministero dell’Interno D.L.C.I. – Cittadinanza
  • Causale del versamento (Nome Cognome, Elezione di cittadinanza per riconoscimento di filiazione nella maggiore età)
  • Codice IBAN relativo al c/c medesimo: IT54D0760103200000000809020
  • Codice BIC/SWIFT di Poste italiane:per bonifici esteri: BPPIITRRXXX per operazioni Eurogiro: PIBPITRA

Qualora l’Ufficio confermi la correttezza della documentazione, verrà fornito un secondo appuntamento in cui il richiedente dovrà presentarsi insieme a due testimoni a sua scelta per effettuare la dichiarazione di elezione della cittadinanza. Si prega di anticipare via mail a cittadinanza.rosario@esteri.it copia del DNI dei testimoni.

Il giorno dell’appuntamento per la dichiarazione di elezione della cittadinanza il/la richiedente dovrà consegnare all’addetto dell’Ufficio gli originali dei documenti richiesti (atto di nascita, atto di riconoscimento, ricevuta del bonifico di 250€) e dovrà consegnare la ricevuta di pagamento dell’autentica di firma (Art. 24), da effettuarsi tramite vaglia postale del Correo Argentino, a nome del Consolato Generale d’Itala in Rosario, suc. 13, necessaria al fine di autenticare la firma sulla dichiarazione di elezione di cittadinanza.

Si precisa che l’elezione di cittadinanza si configura come un acquisto, e decorre dal giorno successivo alla data in cui viene resa la dichiarazione di elezione.

I coniugi stranieri di cittadini che hanno acquistato in tale modo la cittadinanza italiana possono presentare istanza di acquisto ai sensi dell’art. 5 della Legge 91/1992 dopo tre anni a partire dalla data dell’acquisto del riconosciuto da maggiorenne e seguendo i requisiti previsti per l’acquisto iure matrimonii (v. https://consrosario.esteri.it/it/servizi-consolari-e-visti/servizi-per-il-cittadino-straniero/cittadinanza/cittadinanza-al-coniuge-iure-matrimonii/)

I figli minori del riconosciuto da maggiorenne possono essere riconosciuti cittadini italiani soltanto se, oltre ad essere minorenni, sono anche conviventi con il genitore che acquista. È necessario fornire prove di tale convivenza.